Giardino
Matera 2019


In occasione di Matera Capitale Europea della Cultura, la Fondazione Matera 2019 ha messo il focus sul tema del verde comune e sulla gestione partecipata degli spazi pubblici. Quale migliore sfida del trasformare un giardino scolastico in giardino comunitario?

#autocostruzione
#design
#giardino di comunità
#giardino scolastico
#orto

Luogo: Matera
Anno: 2016


Il contesto

Nell’ambito del progetto Gardentopia, la Fondazone ha scelto di trasformare 5 aree verdi esterne ai flussi turistici con la consulenza di altrettanti architetti, paesaggisti e artisti nazionali ed internazionali.
L’Atelier è stato chiamato per progettare e realizzare il giardino della Scuola Media G.Pascoli nel quartiere Spine Bianche, attraverso un percorso durato un anno che ha incluso la progettazione partecipata con gli attori locali, la progettazione paesaggistica, e il Workshop di realizzazione del progetto in autocostruzione con 40 studenti del Politecnico di Milano e dell’Università di Basilicata.

La richiesta

Aprire il giardino alla comunità in orario extrascolastico, metterlo in sicurezza e renderlo attrattivo per il quartiere erano i requisiti per quest’area.

Il progetto

Sono stati studiati una serie di ambiti sviluppati a seguito delle suggestioni espresse da abitanti e ragazzi: l’aula all’aperto con il grande tavolo per la lettura e lezioni in giardino, la zona della coltivazione con le vasche per l’orticoltura vicina all’area per i picnic dove mangiare i prodotti della terra, il frutteto e i terrazzamenti dove coltivare e studiare le specie produttive tipiche delle Murge, un’area relax con il dondolo e la discesa con le corde fra i cedri.
Oggi il giardino offre le sue potenzialità nelle diverse fasi del giorno a tutte le fasce di età.


Progettisti: Atelier delle Verdure
Incarico: Residenza, progetto preliminare, esecutivo, workshop di autocostruzione
Cliente: Fondazione Matera 2019
Collaboratori: Maria Letizia Tedeschi
Impresa e fornitori: Azienda e Vivaio Dichio
Superficie: 3.000mq
Strutture: ing. R. L. Sassone
Piano di sicurezza: R. L. Sassone

RSS
Facebook
Twitter
Instagram
Houzz